#leggings mania

Prova da Calzedonia a Bassano fatta.. peccato che sicuramente non mi assumeranno.. vorrei sapere perchè non sono riuscita ad entrare in simpatia alle commesse(amiche della responsabile). Che poi ha detto che non sarebbe stata lei a decidere chi assumere ma le proprietarie, che invece mi hanno detto che avrebbe deciso la responsabile.

Mah.. sta di fatto che mi hanno guardata male, squadrata dall’alto in basso come se fossi un’alieno. Soprattutto il secondo giorno, il bello è che ero semplicemente vestita di nero.

Comunque a parte questa cosa ho acquistato due leggings effetto jeans (sempre di Calzedonia). Comodi da mettere sotto le maglie lunghe al posto dei soliti leggings neri.

 Da quando ho scoperto la loro comodità e la loro praticità non li ho più abbandonati e ho messo da parte i jeans, che in confronto sono scomodissimi. Li uso sempre con maglie over size e stivali bassi, per aperitivi non impegnativi e serate easy.

Se si ha il fisico da modella sono belli anche con le maglie un po’ più corte, anche se a mio parere i leggings è sempre meglio usarli con maglie lunghe perchè ti segnano pure l’anima;)

Questi sono quelli che ho acquistato e, ovviamente, già utilizzato.

leggings leg2 foto (9)

#LiuJo shopping ;)

Avevo detto che non avrei più preso niente(In fondo cos’è la parola niente..?)..

Erano scontatissimi e non potevo lasciarli lì.. Anche se sono dello scorso anno questi tronchetti Liu Jo sono simili ai modelli della nuova collezione..

Li ho indossati sabato sera per il compleanno di un’amica con un abito Mango, giacchino in ecopelle e calza nera. Ovviamente con il cappotto visto il freddo che c’era!!

Kiss
L.

20131014-104143.jpg

20131014-104153.jpg

20131014-104217.jpg

20131014-104238.jpg

20131014-104228.jpg

20131014-104301.jpg

20131014-104317.jpg

#Voyage

“Si viaggia per passione e per cercare, in quel distacco dalla realtà, solo un po’ di svago.

Si viaggia per lavoro, per trovare la persona che si ama e per amarla.

Si viaggia per ritrovare se stessi, i propri pensieri e i propri desideri, magari dispersi su qualche isola abbandonata nell’Oceano.

Per soddisfare un bisogno primario, perchè il viaggio nutre l’anima e gli occhi.

Per sfidarsi, mettersi alla prova, o almeno provarci.

Semplicemente per rilassarsi.

Alcuni tornano al proprio divano, altri invece non tornano piu’, rapiti dalle luci e dai colori di un altro mondo.

E poi c’è chi torna per ripartire di nuovo.

Alcuni scelgono il mare, altri il freddo, alcuni la solitudine, altri la compagnia.

Ma qualunque sia il motivo che vi spinge a farlo, qualunque sia la vostra meta: fatelo.

Sempre e di più, perchè è difficile immaginare una libertà più inebriante di quella che pervade la nostra mente mentre il nostro corpo attraversa questo mondo”

20130801-162934.jpg